prova

Image and video hosting by TinyPic</a>

We've recently got the chance to ask a few questions to Avelina about her photography, her music career and, of course, about our beloved HIM.She's gonna be shooting HIM at The Forum, Sidney, next Febraury. She's super friendly and really nice and her work deserves a lot of support. Kindest person ever.

You can read our interview, followinf the link below.
http://www.heartagram.it/sito/index.php?option=com_content&view=article&id=466:-avelina-de-moray-the-gothic-heart-of-photography-&catid=65:le-nostre-interviste&Itemid=70

Merry Xmas and Happy New Year to my HIMsters and Angels <3



Dal momento che sono mezza ciecata, sicuramente mi sarò persa qualcuno per strada... abbiate pietà. Oltretutto sono le 3:26 del mattino, dunque abbiatene ancora di più.

Dunque, faccio un attimo mente locale, ne ho bisogno.

Allora, Coff Coff... me non è solita fare questi discorsi, non così apertamente almeno. Però negli ultimi anni, non sò, qualcosa è un pò cambiato... io come persona senza ombra di dubbio e anche il mio modo di rapportarmi con le persone. La timidezza è sempre lì, dietro l'angolo - e non credo abbia intenzione di cambiare residenza, purtroppo - però ho un pò ampliato i miei orrizzonti, il modo di vedere la vita, le persone...In questi due anni ormai (sembra ieri che surfavo la rete alla ricerca di questi cinque finlandesi a me ancora sconosciuti: HIM), sono successe tante, tantissime cose, sia nella vita privata che in quella "web": nuovi amici, altri sono andati via, persone care non ci sono più... però ho capito una cosa davvero importante, ovvero che quel che conta in un rapporto - che sia esso d'amore, d'amicizia o di parentela - non è il tempo - le ore, i minuti, i secondi - trascorso insieme, ma la qualità dello stesso. In questi due anni, ho avuto la possibilità di incontrare e di conoscere veramente tante persone, unite tutte da un'unica passione, ovvero un gruppo e la loro musica. Visto al di fuori, un ragionamento del genere può sembrare banale, un pò da bambina: può la musica o una band provocare in una persona una tale assuefazione? Io penso di si: in fin dei conti è solo un diverso modo per amare una delle forme d'arte e di espressione più belle che l'uomo sia stato capace di creare nel corso dei secoli. E' proprio grazie alla musica che ho incontrato alcune delle persone che per me oggi sono fondamentali, un punto di riferimento nella mia routine quotidiana: non potrei fare più a meno degli attacchi da "compratrice compulsiva" della mia ammmora; degli scleri Sommici delle mie tessshore; delle notti insonne in attesa di una HIM Night o della pubblicazione di un nuovo singolo; delle chiaccherate con la dolce Frà; del progettare nuove partenze e nuovi concerti o ancora HIMpazzire dietro a un sito che alle volte sembra avere vita propria LOL. Questa è solo una breve lista di tutto quello di cui, oggi, non potrei più fare a meno anche volendo, perchè non ci riuscirei. Sono piccole cose, piccoli gesti e sensazioni che, come dicevo prima, fanno si che l'importante sia la qualità del tempo che si trascorre insieme e non la quantità. Nel corso di questi due anni, purtroppo e sia dannata la lontananza - non ho potuto trascorrere molto tempo con tutte queste persone, alcune non le ho mai incontrate di presenza, però quei pochi giorni passati insieme faranno sempre parte di me e del mio bagaglio d'esperienza: come potrei mai dimenticare il mio primo concerto dei nostri HIM? Una fredda sera bolognese, sedute davanti l'etrata di un ostello, a fumare e rivedere i video di una serata indimenticabile? Un afoso pomeriggio estivo, trascorso tra Ricordi e Feltrinelli? O una settimana d'agosto trascorsa in montagna, tra "animaliste" e "killer di insetti" (a buon intenditor, poche parole U.U)? Sembrano pochi questi momenti ed effettivamente lo sono, ma spero che se ne aggiungano - anzi se ne aggiungeranno sicuro: London ♥ - tanti, tantissimi altri. La nostra è una passione, ma credo che soprattutto sia un amore incondizionato per la musica di cinque persone alle quali - a parer mio - dobbiamo tanto, tantissimo. E quindi concludo questo papiro lungo e melenso (e palloso, I know, you know, dont' u? xD) - che poco si adatta alla didascalia di una foto di facebook - ringraziando i Sommi HIM per aver deciso di cominciare a strimpellare xD

IN HIM WE TRUST ♥
IN THE HEARTAGRAM PATH WE TRUST ♥ (Trustate tutti, sennò vi picchio, mi raccomando U.U Per gli HIM non vi minaccio, tanto lo so che trustate di brutto \m/. Se ho fatto un discorso carino, mi sono rovinata di brutto con queste due righe, you know _asd)

P.S. Dimenticavo: me vi lovvaaaaaaaaaaaaaaaaaa ♥

Ovviamente sono taggate anche Ale, la Frà e Pam e tutte le altre angiolette ♥

Dimenticavo: Buon Natale e Happy New Year _asd Alla fine della fiera, mi son persa in un bicchiere d'acqua (spero sia giusto: io e i proverbi, due mondi a parte _sisi)

cheesecake angelica

Il dolce ricordo che ho di Terni, agosto '09 non è solo figurativo, ma ho portato a casa anche qualcosa di materiale: la ricetta della cheesecake **

400 gr di biscotti
250gr di burro
5 uova intere
250 gr di zuccHero
1 bustina di vanillina
600 gr di philadelphia


1. frantumare i biscotti a mo di farina e incorporare il burro sciolto e raffreddato
mescolando con cura fino ad amalgamare bene i due composti;

2. foderare con carta forno una tortiera a cerniera e disporre sul fondo il biscotto livellandolo per bene;

3. frullare le uova con lo zuccHero, la vanillina ed aggiungervi il philadelphia (meglio se light);

4. il composto deve essere morbido, omogeneo e ben amalgamato;

5. versare il tutto nella tortiera e far cuocere per circa 1h a 150°.


Grazie alla Somma Cuoca per la ricetta :)

Piccol dritte imparate a mie spese. Possibilmente sono io a non esserci arrivata subito xD Con la carta forno... non siate corti di braccine, mettetene un bel foglio largo, di modo che la torta non superi il bordo della carta. In caso contrario, gli effetti saranno quelli della foto quì di seguito, ovvero della mia prima cheeseckae ** L'aspetto non è dei migliori, ma il sapore era delizioso.






  • Current Mood
    creative creative

Old News

I'm starting this LiveJourneal with some old news of some days ago. Ville Valo for heartagram.com talks about the new album - Screamworks: love in theory and practice - coming out on February 14, 2010.

Time for great surprises, the same day the tracklist of the new album's been revealed and here it is:

'Ode To Solitude'
'Scared To Death'
'Heart Killer'
'Dying Song'
'Disarm Me'
'Love The Hardest Way'
'Katherine Wheel'
'In The Arms Of Rain'
'Shatter Me With Hope'
'In Venere Veritas'
'Acoustic Funeral'
'St Valentine'
'Smother A Heart'